In presenza di intolleranze, allergie alimentari, patologie specifiche, motivi religiosi, etici o culturali è possibile richiedere variazioni al menù ordinario della mensa, usufruendo di diete speciali personalizzate; in questi casi lo schema dietetico e la preparazione del pasto devono tenere conto non solo dell’elenco degli alimenti di cui la famiglia richiede l’esclusione dal menù scolastico, ma anche di indicazioni nutrizionali atte ad evitare di contribuire all’eventuale insorgenza di problematiche connesse alla scelta di diete eccessivamente selettive.